Martedì 18.30 – 20.00
Costo mensile di € 50 + iscrizione annuale di €5

Premessa generale

Nell’ultimo decennio è notevolmente accresciuta l’importanza del dialogo e della comunicazione di qualità. I corsi di lingue migliorano a più livelli la capacità dell’individuo di relazionarsi. Lo stesso vale per l’italiano. È importante sapersi relazionare e comunicare con l’altro, utilizzando un buon italiano, ed è altrettanto importante che sia espresso in una buona dizione. A tutti è capitato di ascoltare una persona e sentire una stonatura, percepire un disagio, a volte potrebbe essere una cadenza proveniente da qualche regione, altre volte un accento che consideravamo piacevole, ma che in ambiente lavorativo stona, una telefonata di lavoro che proprio a causa della pronuncia prende una direzione diversa da ciò che dovrebbe.
Le inflessioni dialettali sono un piacevole riconoscimento delle proprie radici, ma soprattutto in ambito lavorativo potrebbero essere controproducenti. Con questo corso si apprendono le tecniche per poter dialogare in perfetta dizione, senza cancellare il proprio accento, ma solo imparando ad essere capaci di scegliere quando si vuole essere più professionali e quando mostrare parte di se e delle proprie radici.
Migliorare la pronuncia, la lettura, l’esposizione in pubblico, l’impostazione della voce, sapersi ascoltare ed ascoltare gli altri, moderare il timbro, il volume, sono tutti fattori molto utili in tutte le lingue e non fa alcuna differenza per l’italiano, anzi proprio una lingua che già si conosce, ci permette di spaziare in più direzione e mirare all’eccellenza.

Destinatari e finalità

Questo laboratorio è destinato alle aziende, ai loro dipendenti di diverso livello. Un variegato gruppo di persone, differenti per cultura, età, ceto sociale, ma che si trova quotidianamente a contatto per lavoro.
Una divertente esperienza che porrà l’attenzione sulle proprie parole, e scoprendo così una nuova lingua, più professionale e redditizia. I partecipanti impareranno a parlare con un’ottima pronuncia, ad usare correttamente timbro e colore della voce ed adattarsi alle diverse situazioni.

Azioni di intervento

Si comincerà individuando le caratteristiche personali di ogni partecipante, i difetti di pronuncia e l’azione di intervento. Successivamente attraverso degli esercizi di dizione che utilizzano gli attori, scioglilingua, regole di dizione, poesie, discorsi politici, film doppiati e letture di comunicati, si lavorerà per modificare e migliorare la dizione, insegnando le tecniche e gli esercizi per diventare indipendenti e gestire la propria fonetica personalmente e a più livelli. Un lavoro importante verrà impostato sull’ascolto e la propria capacità di ascoltare, così da sentire Come si parla e ci si relaziona con gli altri.

Durata: Il laboratorio ha una durata di lavoro complessiva di 96 ore.
Due incontri settimanali di 1 ora e mezza.

Metodologie di lavoro e linguaggi

Si utilizzeranno regole di dizione e fonetica che utilizzano gli attori e i doppiatori italiani, fornendo ogni partecipante delle dispense apposite. Si procederà per ascolto, così da apprendere gli errori fonetici, capirli e modificarli. Si attingerà da film doppiati per capire e sentire timbri, colori e modularità possibili nella voce.

Modalità di verifica e valutazione

La verifica sul processo lavorativo avverrà attraverso 3 Step di valutazione.
Il primo Step iniziale dove attraverso dei test e registrazioni, si verificherà il grado di conoscenza della dizione, i difetti di pronuncia e fonetica relativi anche alla regione di provenienza, così si individuerà il percorso da intraprendere.
Il secondo Step avverrà a metà corso, per valutare il grado di apprendimento e il corretto svolgimento del corso.
Il terzo ed ultimo Step chiuderà il corso e confrontandosi con gli altri Step, valorizzerà l’apprendimento ed il cambiamento avvenuto.

Spazi, strumenti e risorse

Lo spazio ideale è un’aula fornita di sedie con piano d’appoggio, lavagna o blocco a parete.
È utile avere un impianto audio/video anche per registrare, o semplicemente una presa per poterlo collegare.